INFO

Orari fino all'8 Dicembre 2019

Da Martedì a Venerdì 9.00-12.30  14.00-17.00

Sabato  9.30-12.30 15.00-18.00

Domenica 15-18


+++++++++++++++++++++++++

 

CHIUSO 1 NOVEMBRE PER FESTIVITA' RELIGIOSA

Museo africano

Vicolo Pozzo 1, 37129 Verona   (AMPIO PARCHEGGIO INTERNO)

Tel. +39 045/8092199-100

info@museoafricano.org

comunicazione@museoafricano.org

 

Seguici sulla pagina Facebook MuseoafricanoMa

Newsletters

Fondazione Nigrizia Onlus

ARTE DELL'AFRICA NERA

L’ARTE DELL’AFRICA NERA
Un percorso per scoprire e valorizzare le ricchezze culturali dei popoli africani


6 ottobre 2006 – 6 maggio 2007


La mostra prosegue il cammino intrapreso dal Ma – Museo africano di Verona, verso un incontro e un vivace scambio culturale con l’Africa. L’obiettivo si sposta sulla ricca produzione artistica del continente, riscoprendo le sue radici antiche che affondano nelle aree a sud del Sahara: tradizioni millenarie nate prima dei contatti con la civiltà Occidentale.
 
Le regioni dell’antico Sudan, la Costa di Guinea, la Nigeria , il Camerun, l’Africa centrale e sud-orientale sono alcuni dei luoghi da cui provengono gli oggetti esposti, affiancati da approfonditi apparati didascalici e immagini; le opere d’arte, principalmente statue, maschere, oggetti d’oreficeria, bronzi, avori,  terrecotte, testimoniano di un’arte straordinariamente fedele ai suoi modelli tradizionali ma sempre rinnovata dall’intensa partecipazione emotiva degli artisti.

L’arte dell’Africa nera nasce dal bisogno di creare oggetti d’uso quotidiano, che divengono la sede di un complesso e ricco sistema di simboli e valenze: statue, maschere, gioielli, ma anche ciotole, bicchieri, cucchiai e le cose della vita d’ogni giorno, si caricano attraverso il colore, la forma o l’intaglio di valenze educative, religiose, magiche, ludiche. Di rado un oggetto viene creato solo per essere guardato: la sua bellezza è proporzionale al ruolo che svolge nella vita dell’uomo.

L’allestimento di questa mostra trova ancora una volta il suo elemento fondante nel colore: l’esposizione gioca alternando e intersecando rosso, bianco e nero, tricromia tradizionale africana, connotata da un forte significato simbolico.

Una riflessione sull’arte contemporanea in Africa conclude il percorso. E’ il seme da cui germoglierà una successiva esposizione, un’indagine sulle due “anime” che convivono nel continente: reinterpretare la tradizione o aprire all’innovazione?